Lussemburgo in una giornata

“Quando un Lussemburghese si lamenta degli ingorghi è per darsi delle arie. Tutto sommato, per attraversare la capitale nelle ore di punta ci vuole un quarto d’ora.” – Jean Claude Grenier

Faccio tappa nel Granducato di Lussemburgo. La capitale di questo piccolissimo Stato è Lussemburgo e i suoi 120000 abitanti la rendono una delle capitali più piccole d’Europa.

Cosa visitare a Lussemburgo?

  • Il centro storico: patrimonio mondiale dell’umanità, ospita il Palazzo Granducale di Lussemburgo, residenza dei sovrani e Parlamento Nazionale;
  • La Cattedrale di Notre-Dame in stile gotico;
  • La Place Guillaume, piazza principale della città;
  • Place d’Armes: in origine serviva come piazza d’armi per le truppe che difendevano la città;
  • Musei: tra i più importanti ci sono il museo di storia dell’arte, il museo di arte moderna e il museo di storia della città di Lussemburgo;
  • Casamates du Bock(Casematte del Bock): Ingegnoso sistema difensivo scavato nelle rocce. Diede rifugio ad oltre 35000 persone durante le due guerre mondiali. Sono state dichiarate patrimonio dell’Umanità.

Un altro luogo da non perdere è il Castello di Vianden. Per raggiungerlo occorre andare alla stazione centrale e prendere il treno con destinazione Ettalbruck. Arrivati ad Ettalbruck bisogna prendere l’autobus n°570 e scendere alla fermata Vianden.

Vianden è un piccolo paesino con tipiche case in legno adagiate sul fiume Our sorvegliato da un enorme castello situato in cima a una collina.

Il castello di Vianden è una delle più grandi residenze medievali europee costruita a scopo difensivo. Il costo dell’ingresso è di  7€ ma la sua grandezza ripagherà il costo del biglietto.

Infine, terminata la visita del castello, tornando giù nel paesino è possibile visitare la casa di Victor Hugo. Lo scrittore francese visse qui 3 mesi.

error0

Rispondi